featured image

Può piacere o no: i Cinque Stelle superano il 30 per cento. Io vedo un merito del Movimento e un grande demerito dei partiti tradizionali e soprattutto dell'unico partito ancora strutturato: il PD. Questo partito ha fallito nella sua stessa essenza. Un partito infatti deve formare la nuova classe dirigente e guidare i suoi iscritti che sono diventati classe dirigente e ricoprono ruoli istituzionali. I partiti tradizionali non fanno più nessuna delle due cose e, per giunta, ci hanno costretti a votare con una legge elettorale che relega gli elettori al ruolo di comparsa. Considerata tutto ciò appare evidente che non c'è più bisogno dei partiti tradizionali che invece continuano a utilizzare la sonora sconfitta elettorale per le loro inutili lotte interne.


‹ Precedente       Successiva ›

Condividi con i tuoi amici